Crea sito

Top Navigation

Cinque motivi per cui le donne hanno bisogno di un amico uomo

L’amicizia tra uomo e donna non esiste? E chi lo ha detto!
Per anni sociologi e antropologi si sono impegnati a trovare una soluzione plausibile all’eterno dilemma che tutt’oggi interessa gran parte dell’umanità: può esserci amicizia disinteressata tra sessi opposti? Noi ci sentiamo di rispondere con un vago “dipende” solo perché prima di parlare di amicizia disinteressata bisognerebbe prendere in considerazione, caso per caso, da cosa scaturisca questo “stare bene insieme, ma solo come amici”. Un esempio, nessuno crederà mai che il tuo ex possa diventare il tuo migliore amico (se non ne sei convinta prova a raccontargli della tua ultima notte di sesso con il barista che hai rimorchiato l’altra sera), ma se conosci una persona con cui il rapporto è rimasto invariato per anni, sia nei periodi in cui eravate entrambi single che in quelli in cui ti disperavi dietro all’ultima fiamma, allora forse tra voi potrebbe esserci un sentimento di tipo fraterno davvero sincero e assolutamente prezioso.
Molte donne comunque lo testimoniano, l’amicizia con un uomo può essere davvero gratificante: niente invidie, niente falsità, niente competizione, se portasse il vostro stesso numero di scarpe e amasse stare al telefono quanto voi, sarebbe l’uomo quasi perfetto! In ogni caso eccovi 5 simpatici motivi per cui ogni donna dovrebbe avere un amico maschio, se non altro per questioni puramente pratiche!
ADVERTISEMENT

Combina incontri di successo – Se le tue amiche vogliono combinarti un incontro lo faranno sicuramente informando il candidato che ti piacciono gli uomini alti, sportivi, che non vivono più con i genitori e che amano mangiare nelle trattorie, spiegando loro che sei una ragazza carina, simpatica e dai gusti semplici. Al contrario, se un amico deve descriverti ad un altro ragazzo andrà dritto al punto, indicando subito le tue caratteristiche salienti: “ha un gran senso dell’umorismo, anche se a volte un po’ macabro, è fastidiosamente indipendente quindi non insistere nell’offrirle la cena, ma aprile la portiera della macchina perché lei pensa che la cavalleria sia ancora un valore importante” sintetico ed esaustivo.

È sempre onesto – A volte quando le amiche ti fanno un complimento, non sai mai se quello che dicono siano solo convenevoli di circostanza “fantastiche queste scarpe!”, “dove hai comprato questo smalto”, “questo nuovo taglio di capelli ti sta benissimo!”. Gli uomini difficilmente si lasciano sfuggire un complimento, e quando questo accade è perché lo pensano sul serio, quindi se ti dicono che ti vedono dimagrita lo fanno perché hai realmente perso peso e non perché sei depressa dopo 2 mesi di palestra senza il minimo risultato.

Può salvarti la vita (sociale) – Sei appena stata invitata ad un matrimonio di conoscenti e già ti vedi seduta al tavolo dei disadattati single e dei depressi cronici, quando ti balza in testa un’idea geniale. Lui! È uomo, magari carino, e non devi dare necessariamente spiegazioni sulla natura del vostro rapporto se ti limiti a domandare agli sposi “posso portare qualcuno con me?”. Sarà la tua ancora di salvezza per tutta la cerimonia e se avrà davvero pietà di te potrebbe concederti persino un ballo, in fondo per un’amica si fa questo ed altro.

È risolutore di drammi – Se il tuo ragazzo ti ha mollato senza motivo o il tuo datore ti ha licenziato senza preavviso il dramma epico è davvero a portata di fazzoletto. Certo, le amiche sono pronte ad ascoltarti fino a quando i tuoi condotti lacrimali non si siano completamente prosciugati, ma tanto sfogo non porta a nulla se poi non si risolve il problema. Gli uomini invece non fanno così, loro devono sistemare le cose e devono farlo subito, che si tratti di un rubinetto che perde, di una serratura rotta o del tuo cuore spezzato. Piuttosto che permetterti di leggere per la quindicesima volta la lettera di rottura, ti dirottano verso una soluzione più pratica, riuscendo a farti cogliere il lato positivo della situazione. Fidatevi dunque, la loro insofferenza nei confronti dei drammi in certi casi può essere vitale.

Traslocatore all’occorrenza – Se ti trasferisci questa settimana e non hai intenzione di assumere una ditta di traslochi è perché il tuo primo pensiero è andato a lui mentre guardavi disperata le pile di pacchi da spostare. Per quanto possa essere preziosa un’amica nella scelta di quali cose trasferire e quali buttare direttamente nel cassonetto, le sue gracili braccia non saranno mai paragonabili a quelle di un ragazzo, soprattutto quando si tratta di sollevare quintali di scatoloni. Sapete dapprincipio che lui non vi dirà mai di no e che una pizza e una birra saranno più che sufficienti per ringraziarlo della fatica, in fondo ne avevate voglia anche voi!

Fonte
Indietro
Avanti

Comments are closed.